La Coltivazione

I terreni che accoglieranno i bulbi vengono lavorati ad una profondità di 35-40 cm tramite versoi o dischi nei mesi di marzo-aprile per poi essere lavorati nuovamente mediante fresatore un mese prima della messa a dimora dei bulbi (agosto-settembre). La messa a dimora dei bulbi avviene tra fine agosto e gli inizi di settembre su tre filari su un terreno rincalzato o baulato in modo da agevolare la raccolta dei fiori e allo stesso tempo impedire ristagni d’acqua nei periodi più piovosi. La distanza tra i filari è di 30-40 cm con baulature distanti 60 cm mente la profondità di semina si aggira tra gli 8 e i 10 cm.

Nei mesi di giugno e luglio i bulbi vengono espiantati attraverso l’utilizzo di aratri o vanghe per poi essere raccolti manualmente. In seguito vengono stesi al sole per essere asciugati e per agevolare l’operazione di pulitura dal terriccio e resti vegetali, la fase successiva consiste nell’eliminazione della tunica e selezione dei bulbi in base alla loro taglia. In fine vengono immagazzinati in un luogo fresco ed asciutto fino al periodo dell’impianto.

 

pdf Rapporto d prova certificazone ISO/TS 3632-1:2011

Contattaci

  1. Cognome Nome*
    Invalid Input
  2. Telefono*
    Invalid Input
  3. Email*
    Invalid Input
  4. Richiesta*
    Invalid Input